Mai sentito parlare di logistica green?

Posted by Valeria Hostinato on 20-dic-2019 10.04.00

La logistica green è l'insieme di azioni, all'interno del settore, che hanno l'obiettivo comune di ridurre o reprimere l'impatto sull'ambiente durante l'esecuzione delle attività operative, interconnesse al trasporto delle merci.

Oggi, nel mondo dei trasporti e della logistica, la preoccupazione per l'ambiente verde che ci circonda e per il futuro del nostro pianeta è un fatto che non passa inosservato.

In un ambiente che si sta muovendo verso un'economia a basse emissioni di carbonio, è sempre più necessario ridurre l'impatto ambientale e adattare le attività delle imprese al percorso che conduce alla riduzione delle emissioni di carbonio.

Quali sono gli obiettivi cui mira una logistica verde?

Vediamoli:

  • Riduzione traffico. È necessario sviluppare e testare nuovi concetti di mobilità, organizzazione dei trasporti, e soluzioni di pianificazione, poiché ciò contribuisce a ridurre la congestione del traffico. È consigliabile, per esempio, avere una gestione della flotta di veicoli che consenta di ottimizzare le rotte di trasporto attraverso un localizzatore satellitare. Queste informazioni consentono al conducente di prendere decisioni in merito alla modifica delle rotte verso rotte più efficienti.
  • Riduzione emissioni di gas. Esistono molti paesi dell'UE che violano ampiamente i limiti del biossido di azoto. Per aiutare la logistica verde a contrastare il danno, è possibile utilizzare veicoli sostenibili che fanno uso di fonti di carburante alternative e poco inquinanti, l'attuazione di standard come Euro 6 o magari veicoli a motore elettrico.
  • Riduzione consumo rifiuti. La maggior parte dei rifiuti derivano da imballaggi e pallet. Molte aziende stanno già implementando politiche ambientali nella flotta dei loro veicoli, nonché nelle azioni quotidiane dei propri dipendenti. Stanno anche considerando il riutilizzo di questi materiali.

Le nuove esigenze stanno già penetrando tra le aziende e il mercato. La consapevolezza ambientale è un aspetto che ormai dovrebbe far parte della mission di qualsiasi settore di attività, azienda o impresa che offra un bene o un servizio ai propri clienti. In effetti, molti utenti non sono più alla ricerca soltanto dei prodotti che soddisfino le loro esigenze, ma chiedono anche alle organizzazioni che rispettino l'ambiente e pratichino un’economia circolare.

Il concetto di “logistica sostenibile” è la moda del momento? Assolutamente no! Sebbene di primo acchito possa sembrare una tendenza è in realtà frutto di una reale presa di coscienza, si pensi alle mobilitazioni innescate dall'adolescente Greta Thunberg. In effetti, il concetto di logistica sostenibile è già un elemento intrinseco in molte aziende che vogliono implementare nuove strategie commerciali, queste aziende hanno infatti compreso il vantaggio competitivo derivante dalla richiesta di questo cambiamento.

Una buona attuazione delle azioni basate sulla logistica green, in definitiva, concorre ad aumentare le possibilità di generare affari con i clienti.

La sostenibilità dunque non è più soltanto un atteggiamento ma diventa un modo di essere, poiché si basa sull'impegno per il miglioramento costante. Il futuro è sfruttare l'opportunità presentata da questa nascente consapevolezza sociale.

Nel caso delle aziende logistiche, questo si traduce nell'attuare la sostenibilità per creare nuove forme di business e soprattutto creare alleanze con altre società del settore.

Cosa significa questo? Se per esempio un’azienda si affianca solo con fornitori che non contaminano, richiede che in fase di produzione altre società rispettino gli stessi standard che anch'essa applica, si potrà generare un effetto “tam tam” sul resto delle organizzazioni.

La società richiede un nuovo modo di fare le cose e il futuro appartiene alle aziende sostenibili.

Topics: FAQ - Domande Frequenti